13 Giugno 2020  09:24

Derogato al 15 luglio l’obbligo di uscire in sala prima che in vod

Redazione
Derogato al 15 luglio l’obbligo di uscire in sala prima che in vod

Il ministro Dario Franceschini (© Getty Images)

Il ministro Dario Franceschini ha firmato il decreto a sostegno del cinema italiano

Il ministro per i Beni e le attività culturali e per il Turismo, Dario Franceschini, ha firmato un decreto che proroga al 15 luglio 2020 la durata della deroga alla legge cinema del 2016 che prevede, per i film che ricevono contributi dallo Stato (tax credit, contributi automatici e selettivi), l’obbligo di uscire in sala prima che sulle piattaforme televisive e digitali. Con questa misura viene così prorogato uno dei primi interventi emergenziali che il Mibact ha messo in campo nelle prime settimane del lockdown per sostenere le opere cinematografiche che, a causa delle limitazioni sanitarie, non avrebbero potuto soddisfare il requisito dell’uscita in sala previsto dalla legge.

Iscriviti alla nostra newsletter

ACCADDE OGGI

  • 22 Settembre 2015
    Pazzi per le serie tv?
    Se avete usato le ferie estive per rivedere in sequenza i 192 episodi di 24… Se non vi siete ancora ripresi dal finale di Breaking Bad… Se chiamate

Ricevi la Newsletter!

Homevideo

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy