14 Febbraio 2020  15:12

EuroCucina 2020: sostenibilità, innovazione e sensorialità, la cucina si fa circolare

ARIANNA SORBARA
EuroCucina 2020: sostenibilità, innovazione e sensorialità, la cucina si fa circolare

EuroCucina 2018, stand Gruppo Lube

La cucina si riconfermerà quale spazio privilegiato in cui vivere al meglio interazione sociale e bisogni personali, puntando su razionalità, funzionalità, innovazioni tecnologiche, forme contemporanee

Alla sua 23a edizione, EuroCucina raduna 84 espositori principalmente nei padiglioni 9 e 11, ma non solo. Infatti, da quest’anno, anche EuroCucina si presenterà con una modalità espositiva diffusa all’interno del Salone Internazionale dei Mobile e di S.Project: le aziende di mobile che porteranno un total living presenteranno, infatti, le loro proposte di cucine nei rispettivi stand.

I temi e i trend

La cucina si riconfermerà quale spazio privilegiato in cui vivere al meglio interazione sociale e bisogni personali, puntando su razionalità, funzionalità, innovazioni tecnologiche, forme contemporanee. E accelerando in materia di sostenibilità, nella scelta di soluzioni durabili e tecnologie smart in grado di ridurre i consumi e permettere il riciclo di acqua, energia e rifiuti. Continueranno a farsi sempre più labili i confini tra cucina e gli altri ambienti domestici, lo spazio diventerà sempre più fluido, ibrido e integrato e un nuovo baricentro, il moderno focolare domestico, vedrà ratificato il proprio ruolo di aggregatore sociale e dispensatore di bisogni essenziali. L’isola si proporrà, sempre più spesso, quale nucleo vivo e pulsante dello spazio: blocchi all’apparenza compatti e impenetrabili rivelano, all’occorrenza, le loro molteplici funzioni – da super attrezzati laboratori del gusto a contemporanei deschi familiari (tavoli attorno a cui si pranza, ci si incontra, si chiacchiera, si svolgono infinite attività casalinghe o, addirittura, si lavora). E, se l’ambiente si fa unico, altri accorgimenti rivoluzioneranno la cucina: si sfrutteranno più le basi dei pensili; le profondità aumenteranno per poter lavorare con maggior comodità; compariranno moduli a parete o centro stanza eleganti e versatili per integrare e, contemporaneamente, distinguere le aree; torneranno anche le cucine a scomparsa per ambienti più piccoli che, tuttavia, non rinunciano all’effetto sorpresa. Nella cucina, particolare attenzione sarà dedicata alle finiture e alle nuance che usciranno dal binomio minimalista bianco&nero per lasciarsi ispirare dallo spettro cromatico della natura. In quello che è, di fatto, la fucina creativa di casa. Si mixeranno nuance opache e lucide che alterneranno tonalità neutre e cromatismi accesi. Per arrivare fino all'oro.

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 20 Luglio 2020
    Da insegna a brand
    Se da un lato l’industria non smette di investire per costruire un’identità di marca importante - e le numerose...
Arianna Sorbara - Progetto Cucina

ACCADDE OGGI

  • 29 Settembre 2017
    Neff, una passione lunga 140 anni
    “La cucina ispira le persone. Le persone sono la nostra ispirazione”. È stato questo il tema portante della serata di festeggiamenti dei 140 anni...

Ricevi la Newsletter!

Cucine e Built In

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy